Arancini Siciliani #arancinotto

Oggi abbiamo testato il famosissimo ARANCINOTTO!! Ebbene si, FUNZIONA DAVVERO!!! Allora

bando alle ciance e via con la ricetta degli ARANCINI SICILIANI perfetti grazie a questo ingegnosissimo strumento!!

INGREDIENTI
Ingredienti :

– 1 Kg di riso (noi, di solito, usiamo 500 gr della varietà Roma e 500 gr di Originario)

– 2,5 litri di acqua

– 200 grammi burro

– 20 grammidi sale 20 grammi di dado

– 2 bustine di zafferano
Procedimento per il riso:

Mettere gli ingredienti in una capiente pentola, possibilmente antiaderente, tutto insieme. Quando comincia a bollire aggiungere il riso, mescolare una prima volta e attendere che riprenda a bollire, rimescolare e abbassare il fuoco senza mescolare più, fintanto che il riso non avrà assorbito tutta l’acqua, quindi rovesciare il contenuto della pentola in una teglia (placca) o altro largo contenitore.
Nel frattempo preparate il ragù.

Ingredienti per il ragù:

– 1 cipolla

– 1 carota

– 1 gambo di sedano

– 2 foglie d’alloro

– un pizzico di chiodi di garofano in polvere

– 250 grammi di tritato suino

– 250 grammi di tritato bovino

– mezzo bicchiere di vino bianco

– 2 cucchiai di concentrato di pomodoro

– 200 grammi di piselli surgelati

– sale quanto basta

– pepe quanto basta
Si possono fare anche con besciamelle e spinaci, besciamelle con piselli e bacon, besciamelle e funghi. L’importante è che il condimento sia denso, non troppo liquido,  altimenti l’arancina si romperebbe, sia se fatte con lo stampo che fatte a mano.
Procedimento :

In un tegame largo mettere la cipolla ,la carota e il gambo di sedano tritati finemente con un filo d’olio (e.v.o.). Fare andare a fuoco lento. Dopo qualche minuto versare la carne suina e la carne bovina e farla rosolare. Quando la carne sarà rosolata alzare la fiamma, sfumare col vino bianco e fare evaporare. Aggiungere l’alloro e la polvere dei chiodi di garofano quindi i piselli ed il concentrato di pomodoro sciolto in un bicchiere d’acqua tiepida, aggiungere altri due bicchieri d’acqua, aggiustare di sale e di pepe e fare cuocere a fuoco lento. Se vediamo che asciuga troppo aggiungere dell’acqua calda.
Formatura dell’arancino

L’arancino così formato va poi passato in una pastella leggera (lega), fatta da acqua e farina e un uovo, piuttosto liquida

e poi nel pangrattato.

Siamo così pronti per la frittura, fare in modo che le arancine vengano completamente sommerse dall’olio,

farle imbiondire, ed appena avranno assunto quel bel colore dorato tirarle fuori e farle intiepidire su della carta assorbente.

Tex l’edizione definitiva

C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_tex-oklahoma.jpgA Settembre la Bonelli pubblicherà l’edizione definitiva del più grande fumetto western di tutti i tempi : TEX OKLAHOMA. Per tutti gli appassionati del fumetto ma anche solo del genere ricordatevi che questo è uno dei numeri più importanti della serie. La sceneggiatura è a cura di uno dei maestri italiani del fumetto : GIANCARLO BERARDI. Le tavole interne sono realizzate da Guglielmo Letteri. Ricordatevi di scriverci cosa ne pensate di questa edizione, un saluto da cook&comics

Un anno di cook&comics

Ciao a tutti da Cook&Comics!

Scusateci per i pochi post pubblicati negli ultimi mesi da settembre ne faremo di piú. Se ci avete seguito saprete che questo mese il sito compie il suo primo anno di vita, con questo post vogliamo raccontare come abbiamo vissuto questo anno con cookandcomics e ringraziare chi ci ha seguito.
Damiano
Per me é stato mitico avere un blog perché nn ne avevo mai avuto uno, ogni mese quando prendevo in mano il pc e cominciavo a scrivere mi sentivo super. Ricodo ancora l’anno scorso quando seduti fino alle 3 di notte a programmare quel sito immaginavo la scena.
Inoltre durante l’anno il sito é cresciuto e migliorato, abbiamo avuto una newsletter e una pagina facebook. Come ultima cosa voglio ringraziare chi ci ha seguito questo anno e spero di continuare a farlo. Mi raccomando lasciate un commento ogni volta che leggete un post e che dire…… Buon compleanno cook&comics.

Flavia

Si, ci siamo…cook&comics compie il suo primo anno di vita! In quanto web master mi sento un pò come la sua mamma..questi pochi giorni al mare ci hanno ricordato com’è iniziata questa avventura, le aspettative e la fantasia che galoppava a mille un anno fa. È stato un anno divertente e a tratti entusiasmante, pensiamo di introdurre nuovi elementi nel blog secondo le passioni del momento ma non trascureremo mai la cucina e i fumetti che continuano ad ispirarci sempre! Non voglio spoilerare quindi continuate a seguirci e vedrete! Vi lascio con un BUON COMPLEANNO da e per Cook&Comics!

Pk giant 22 (agosto)

Soggetto e sceneggiatura: Tito Faraci
Matite: Lorenzo Pastrovicchio

Recensione:Il Pioneer IV è un’astronave controllata da due terrestri, che durante un viaggio nel primo anello di Saturno viene attirata all’interno di un’altra nave.

Paperinik e Uno decidono di andare immediatamente a riprendere gli astronauti, e per farlo chiedono l’aiuto di Lyla e Urk, il terrestre di una dimensione parallela (prima apparizione: PKNA #11 – Urk). Arrivati nei pressi dell’astronave, Uno decide di eseguire una scansione tridimensionale, per controllare se all’interno ci fossero pericoli. La I.A. identifica due emissioni bioenergetiche di tipo terrestre, appartenenti ovviamente agli astronauti scomparsi.

Durante la scansione però la nave di Pk, Urk e Lyla viene attirata con un raggio traente, e perde il contatto con Uno. I tre decidono quindi di andarci all’interno, e incominciano ad avere una serie di lotte con un robottone chiamato “guardiano”. Arrivati nella sala comandi trovano una serie di registrazioni, da cui capiscono che si trovano in un’astronave xerbiana scampata alla conquista evroniana di Xerba. L’equipaggio si stava dirigendo verso la terra per mettersi in contatto con gli abitanti e avvertirli del pericolo rappresentato da Evron. Tuttavia non sono riusciti nel loro interno, e un incrociatore nemico li attacca.

Lyla trova delle cellule criogeniche con all’interno i due scomparsi. Li liberano e scappano dalla nave Xerbiana distruggendo il guardiano. Lyla prova a dedurre ciò che è successo. Il fallimento del guardiano di proteggere gli xerbiani lo ha portato a vedere tutti gli estranei come invasori, al punto iniziale di attaccarli e poi di difenderli per rimpiazzare l’equipaggio scomparso. I tre tornano a casa, e la storia finisce con Urk che dice “Voi, state tornando a casa”.