WIZARDS OF MICKEY – LE ORIGINI#1

«Era il tempo delle leggende, dei maghi e degli eroi… Era il tempo dei Wizard of Mickey!»

Si tratta dell’inizio di una delle saghe più conosciute della Disney; primo posto assoluto tra le saghe Fantasy di Topolino è composta da ben 10 episodi realizzati da vari artisti molto importanti ( il Pastro, Perina, Gervasio, Mazzarello…) la saga ruota intorno al torneo dei maghi e al signore degli inganni: Macchia Nera. Nata dall’incredibile  genio dello sceneggiatore Stefano Ambrosio che riesce a portare il mondo Fantasy su Topolino con eleganza e senza esagerare, senza mai sbilanciarsi nè da una parte nè dall’altra.

Con questi episodi andremo a riguardarci episodio per episodio l’intera saga rivivendo uno dei capolavori del fumetto Disney italiano, per questa prima puntata ci limiteremo a conoscere i personaggi e gli elementi  più importanti che compongono il mondo magico dei WOM.

 I WIZARDS OF MICKEY: i protagonisti della storia, tre giovani maghi che s’incontrano per caso e si iscrivono al torneo dei maghi per risolvere i loro problemi dando vita ad’ una avventura fantastica.

 

I WIZARDS OF MICKEY

NEREUS: Il mago di Miceland, maestro di Topolino ex compagno di Macchia nera Il Signore Degli Inganni

Risultati immagini per wizard of mickey nereus

Il Team LUNA DIAMANTE: Sono la controparte femminile del trio protagonista, iscritte al torneo dei maghi per liberare l’incantesimo dal villaggio di Minni ( la leader) tramutato in pietra da macchia nera

 

jhytjtejhteyj.PNG

IL SIGNORE DEGLI INGANNI E BLACK PHANTOM: Macchia nera vuole conquistare la corona del mago supremo e accedere al regno dei draghi per arrivare ad un potere incontrastabile e per farlo si serve dei suoi scagnozzi

 

hnhtnhtnhtnhynn.PNG

Il Team Magma Fire:  Sono il trio di draghi più fiammeggiante del regno, riconoscendo il loro animo nobile fanno subito amicizia con i nostri eroi.

Risultati immagini per wizard of mickey  magma fire

I DIAMAGIC: Sono i cristalli con i quali si padroneggia la magia insieme formano la corona dello stregone supremoRisultati immagini per i diamagic

Questi, che vi ho elencato brevemente, sono i personaggi principali, il resto li vedremo più a fondo nei prossimi post Cookandcomics.

Annunci

LA COPPA DEL MONDOR

Bentornati su cookandcomics, dopo un mesetto di inattività siamo tornati dietro alle tastiere e quale occasione migliore se non recensendo una delle migliori se non la migliore storia dell’anno su Topolino.

Amelia provoca il capo del consiglio magico Mondor che per punirla dei sui svariati fallimenti la sfida ad una partita di calcio ( la coppa del Mondor), Amelia avrà una settimana di tempo per allenaare i nostri amati paperi mentre Mondor radunerà i migliori campioni di ogni tempo e di ogni dimensione. Sembra una sfida impossibile ma i paperi ce la metteranno tutta anche grazie all’aiuto dell’allenatore ombra, che si scoprirà essere il nonno di Mondor, con il quale Amelia allena e rende uniti i paperi condividendo i loro ricordi della prima emozione calcistica . Durante la partita nonostante l’enorme divario tecnico e fisico i paperi dimostrano tenacia e inventiva e anche se perdono e Amelia viene privata dei suoi poteri il pubblico è con i paperi che facendo vincere la sportività, perché è giusto così, esprimono tutti il loro desiderio concessogli da Amelia per restituirle i poteri. Mondor verrà invece espulso dal consiglio per aver imbrogliato durante la partita e tutti i paperi riceveranno un regalo soprattutto Paperone che troverà in sé un ricordo speciale, quello della prima emozione calcistica, quando ha parato il rigore CONTRO OGNI GRAVITA’ E CONTRO OGNI PREVISIONE.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sicuramente una bellissima storia che va oltre il riassunto che ho scritto e che invito tutti a leggere, appassionati di calcio e non; perché ci insegna che nello sport chi vince è chi gioca con sportività e ce la mette tutta. Dal punto di vista tecnico disegni e sceneggiatura sono perfetti soprattutto le fasi della partita sono strutturate molte bene, tanto da sembrare di vivere il match dal vivo.